Ass. Nazionale Alpini

Lurate Caccivio

Ana Lurate Caccivio>>penne

Lascia il tuo messaggio

Un tuo commento sul nostro gruppo o sul nostro sito web.

Gli ultimi messaggi

Le penne di oggi

LA CASETTA ALPINA:SPLENDIDO MIRAGGIO DI UNA NOTTE

Doveva essere quella una serata davvero speciale con le stelle che brillavano piu del solito ne cielo di Lurate Caccivio. I due volenterosi alpini erano infatti sui gradini molto malandati del casello n° 7 delle ferrovie Nord Milano linea ferroviaria Como-Varese. foto di gruppo Era quella una ferrovia dimessa da diversi anni e il casello, Foto del gruppo di Luratecome molti altri, era abbandonato e semidistrutto dalle intemperie, dall’abbandono e invaso dalla sporcizia. Nonostante questo quella sera, forse piu calda delle altre, i nostri alpini il casello se lo immaginavano…

“Se un giorno ce lo dovessero concedere in uso si potrebbe sistemarlo rifacendo tetti e solette, imbiancando le facciate e gli interni, risistemando la cinta, mettendoci un bel bancone del bar fatto in sasso, un bel camino che si potrebbe accendere le sere d’inverno con sopra qualche bel cotechino o salsiccia, una bella tazza di vino e…”

Chiudendo gli occhi poi lo videro ricolmo di persone sorridenti che giocavano a carte e intorno ad ogni tavolo c’era qualche spettatore. Spettatori un po’ speciali con il viso ricolmo di luce e il cappello alpino smunto sulla testa con accanto ad ogniuno il vecchio mulo caricato dal pesante basto. Erano quelli i “veci” alpini che in tante guerre avevano dato la loro vita per la patria e che ora, forse da quelle luminose stelle, guardavono con favore il loro “bocia” darsi da fare. Non bisognava perdere tempo e nei giorni che seguirono non fu perso nemmeno un minuto. Non appena giunse il permesso i nostri alpini si rimboccarono le maniche e da quel rudere abbandonato nacque la casetta alpina o per meglio dire “dal fiore stella alpina nacque la casetta alpina”.

Il sogno di quella sera è diventato realtá viva nel nostro paese ed è grazie a voi che siete andati avanti che gli alpini hanno oggi e sempre “un cuore per amare e le braccia per donare”.

Come nasce il gruppo

DAL 1956 A OGGI UN LUNGO CAMMINO

Correva l’anno 1956 quando 6 alpini di Lurate si fecero promotori per la fondazione del Gruppo. A questi si aggiunsero i “veci” del primo conflitto mondiale e i “bocia” delle varie leve. Si arrivo così, in 50 alla fondazione ufficiale del gruppo alpini, il 05/07/1959. Per diversi anni il luogo di ritrovo dei soci e del consiglio è la trattoria Pagani in via Verdi e le attività principali sono la partecipazione all’adunata nazionale e la gita sociale.

Sfilata per il paese Dopo la fondazione le attività del gruppo furono abbastanza limitate soprattutto per la mancanza di una vera sede sociale, centro nevralgico di ogni attività , tanto è vero che il nostro gruppo era detto il “Gruppo Fantasma”. Una svolta importante la si ebbe nel 1982 quando, come gia raccontato, si ottenne l’uso del casello ferroviario e si pose mano al suo completo ripristino e adattamento alle esigenze delle attività del gruppo.

Furono anni moloto difficili nei quali grazie all’impegno di molti Alpini si riuscì ad eseguire in tempi record tutti i lavori necessari per consentire nell’anno ’84 di festeggiare il 25° di fondazioe. Da quel momento è un susseguirsi di iniziative che meriterebbero molto spazio per essere descritte. Noi invece ci limiteremo a citare le più significative nei vari anni lasciando a voi il compito di ricordare quelle che non inseriremo:La vecchia stazione

  • 1984: Servizio d’ordine per il Papa in visita al Sacro Monte di Varese.
  • 1986: Donazione della Bandiera Italiana alle Scuole Elementari e Medie.
  • 1987: Emergenza alluvione in Valtellina, Fusine.
  • 1988: Posa in Val Madre della Madonna delle Valli.
  • 1989: 30° di fondazione e gemellaggio con il gruppo alpini di Fusine.
  • 1990: Esercitazine A. N. A. 5° trento, Emergenza in Val Trompia.
  • 1991: Esercitazione al ripristino della spina verde sotto il Castello del Baradello a Como.
  • 1992: Rifiniture della nuova ala della Scuola Materna di Caccivio.
  • 1994: Prima festa del Paese. Emergenza ad alessandria. Ampliamento della casetta.
  • 1995: Imbiancatura Casa Famiglia Bet Mariam Caccivio. Saluto a Don Nello nostro Cappellano.
  • 1996: Servizio d’ordine per la visita del Papa a Como.
  • 1997: Decennale alluvione a Fusine.
  • 1998: 10° Anniversario della Madonna delle Valli.

© 2011 ANA Lurate Caccivio :: Piazza Alpini, 1 :: 22075 Lurate Caccivio
Cell. 334 3238203 :: Email: info@analuratecaccivio.it
C.F.-95009720137 & P.IVA -01926090133

Powered by TXP :: Crediti & Privacy :: Admin